Tag

, , ,

A PROPOSITO DEL MIO LIBRO “UN GIALLO A NAPOLI. LA SECONDA MORTE DI GIACOMO LEOPARDI”:

Copertina- Giallo a Napoli

QUANDO SI “SCENDE NELL’ARENA LEOPARDIANA” (COSI’ MI DISSE UNA NOTA STUDIOSA DI LEOPARDI) SI DEVE ESSERE PRONTI AD AFFRONTARE DIBATTITI E CRITICHE. E COSI’ SCOPRO ADESSO UN ARTICOLO DI UNA SIGNORA, AL QUALE SI APPOGGIA LO SCRITTO DI UN ALTRO AUTORE.

NON INTENDO DISCUTERLO MA MI LIMITO AD OSSERVARE CHE SAREBBE NECESSARIO DOCUMENTARSI MEGLIO PRIMA DI SCRIVERE USANDO CERTE ESPRESSIONI E, RIPETO, ANCHE SE CIO’ PUO’ DISPIACERE AD UNA CERTA PARTE DI CRITICA ATEA, I DOCUMENTI PARLANO CHIARO.

PRECISO CHE ALLA SOTTOSCRITTA NON INTERESSA AFFATTO COMPARIRE NELLE PAGINE DEI QUOTIDIANI BENSI’ EFFETTUARE QUELLE RICERCHE CHE DOVREBBERO, ANCHE DA LOR SIGNORI, ESSERE RITENUTE DOVEROSE AI FINI DI UNA (PER QUANTO POSSIBILE) VERITA’ STORICA.

QUESTO IL LINK DEGLI ARTICOLI:

Giacomo Leopardi assediato
dalla futile cultura televisiva