Tag

, ,

“L’invidia e l’odio altrui per le felicità che hanno, cade ordinariamente sopra quei beni che noi desideriamo di avere e non abbiamo, o de’ quali vorremmo esser gli unici o i principali possessori ed esempi. Sopra gli altri beni non è cosa ordinaria l’invidia, ancorchè sieno beni grandissimi. Del resto quantunque l’invidia riguardi per lo più i nostri simili, coi quali solamente sogliamo entrare in competenza, nondimeno si vede che il furore di questa passione può condurre all’invidia e all’odio anche delle altre cose.” (Leopardi, Zib. 204, 10.8.1820)

“La plus grande marque qu’on est né avec de grandes qualités, c’est d’être sans envie Madame la Marquise de Lambert” (cit. di Leopardi, segnata nello Zib. 302, 5.11.1820)

“L’invidia è un serpente che vive del suo veleno e che quando credi sia finalmente svuotato di sé, riappare tra i rovi, là dove si era nascosto”. (io, indegnamente accanto alle citazioni di Giacomo)

13895268_10207067160373095_1043107185584434223_n