L’umiltà e la grandezza

Un anno prima della morte Leopardi rispondeva ad un giovane ammiratore francese Charles Lebreton:

se cercassi un qualche consenso, il suo, signore, non mi sarebbe affatto indifferente; è proprio per anime come la sua, per cuori teneri e sensibili come quello che ha dettato la sua gentile lettera che i poeti scrivono e che anch’io, se solo fossi stato poeta, avrei scritto.

Nulla da aggiungere a queste righe se non sottolineare (se ce ne fosse bisogno) le ultime sue parole: “se solo fossi stato poeta”.

12742706_1162765440402223_880580240286194275_n

Annunci

Un pensiero riguardo “L’umiltà e la grandezza

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...