Tag

,

In questi giorni sto riflettendo sull’amicizia e sul suo valore: su cosa essa sia, come esplichi ecc.. e ho ritrovato un pensiero di S. Agostino molto bello (a mio parere) che vorrei proporvi:

“Anzitutto vi invito, carissimi, a considerare come sia essenziale dell’amore di amicizia la gratuità: non si deve avere un amico, amare un amico, in vista di un utile che ne venga. Se si ama un amico per averne denaro o altro vantaggio temporale, l’amore non è volto all’amico, ma al bene che da lui ci proviene. Un amico dev’essere amato per se stesso, non per altro. Se la regola dell’amicizia richiede che sia gratuito l’amore per l’amico, a maggior ragione dev’essere gratuito il nostro amore di Dio, dal quale ci viene il comandamento di amare l’uomo. Da Dio il piacere maggiore. Nell’uomo troviamo cose che ci urtano, anche se per amicizia ci sforziamo di sopportarle senza rompere l’amicizia; a maggior ragione nell’amore di Dio niente ci può spingere a rompere da parte nostra l’amicizia. Da Dio il piacere maggiore. Nulla ci può offendere da parte di Dio, se non siamo noi a offenderlo: in lui la bellezza e la dolcezza più alte. Ma poiché Dio non lo vediamo, qualcuno di voi mi può chiedere come possiamo amarlo senza vederlo. Proprio per aiutarvi ad amare Colui che non vedete, vi mostro come riuscire a vedere qualcosa che i nostri occhi non sanno vedere. Consideriamo un amico che ci è caro, che amiamo disinteressatamente, e chiediamoci che cosa amiamo in lui. Facciamo l’esempio di un amico vecchio: può capitare che sia nostro amico una persona anziana. Non amiamo in lui il suo corpo curvato, la testa bianca, le rughe sulla fronte, la mascella contratta: il corpo che vediamo è diventato quanto mai brutto a causa della vecchiaia. Non amiamo il corpo brutto che vediamo, ma troviamo in lui qualcosa che ce lo fa amare. Che cosa ci fa vedere quello che amiamo? Se ci viene chiesto perché lo amiamo, rispondiamo perché è persona fedele. Dunque amiamo la sua fedeltà. Ecco, gli stessi occhi che ti fanno vedere la fedeltà dell’amico, ti fanno vedere Dio. Comincia ad amare Dio, e per l’amore di Dio amerai l’uomo.”

10838216_10203649025801867_934328419557837044_o