"Forse s’avess’io l’ale

da volar su le nubi,

e noverar le stelle ad una ad una,

o come il tuono errar di giogo in giogo,

più felice sarei, candida luna." 

(da "Il canto notturno di un pastore errante")

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Annunci