Il ricordo e l’oblio…

 
 
 
 
 
 
"Che cosa è la vita? Il viaggio di uno zoppo e infermo che con un gravissimo carico in sul dosso per montagne ertissime e luoghi sommamente aspri, faticosi e difficili, alla neve, al gelo, alla pioggia, al vento, all’ardore del sole, cammina senza mai riposarsi dì e notte uno spazio di molte giornate per arrivare a un cotal precipizio o un fosso, e quivi inevitabilmente cadere" (G. Leopardi, 1826)
 
 
 
 
A volte penso alla vita come ad un ingranaggio collegato a quella grande macchina che è il mondo.. Ma vi penso non certo in senso materialistico (come succede a tanti filosofi) anche perché non credo la materia capace di questo, ma solamente per cercare di comprendere meglio i vari "meccanismi" che ci aiutano a compiere questo "viaggio".. E così mi soffermo spesso a riflettere sulla funzione del ricordo e su quella dell’oblio… Sui momenti felici e su quelli disperati… E mi pare di poter dire che il ricordo è una specie di "riserva" che, pur nel suo aspetto di ombra, rimane lì, dentro di noi, deposito in cui tuffare l’anima quando siamo nel dolore… L’oblio, al contrario, ci soccorre e come una gomma da cancellare, con l’aiuto del tempo, lentamente sbiadisce il ricordo del dolore, fino a farlo rimanere lì, nel sottofondo ma come tacito e silenzioso, non più parlante… non più lacerante…
Così penso anche che i momenti felici ( di cui, forse, non ci rendiamo pienamente conto nel momento in cui li viviamo) dovremmo considerarli con un occhio diverso, come doni preziosi che si aggiungono a quella "riserva" di cui ho detto prima ed essere grati per il dono della memoria, ottimo "ingranaggio" per questa conservazione…
Tante piccole felicità (o che noi crediamo tali..) che devono renderci riconoscenti verso coloro che ce le hanno donate, anche se, magari, il loro volto è ormai avvolto nella nebbia del ricordo…o se la sofferenza ha offuscato quelle stesse felicità…
 
 
 
 
 
Annunci

13 pensieri riguardo “Il ricordo e l’oblio…

  1. Ciao Maria Grazia,
    come va? io perseguitato dal tempo tiranno che non mi basta più…….troppi impegni.
    Ho voluto cogliere l\’occasione, mentre scarico la posta, per salutarti.
    Quanto al tuo post, è uno dei pensieri leopardiani che condivido.
    Sintetizzando, dico spesso che per quanto ci dimeniamo alla fine da questa grande avventura che la è la vita, comunque non ne usciremo vivi………….
    Quanto ai momenti felici, condivido il tuo pensiero…… spesso non ci rendiamo conto di come li stiamo vivendo…….. magari li apprezzeremo meglio, quando la felicità non ci sarà più….. proprio come quelle persone che fanno parte del nostro quotidiano, e sono così importanti senza che al momento ce ne rendiamo conto, solo quando non ci saranno avremo contezza di quanto vuoto hanno lasciato nella nostra vita…….
    Quanto a ricordo e oblio…….. sono due cose diverse che però a volte si sovrappongono, ma sono due aspetti che ci aiutano a vivere, ma che non devono essere la nostra dimora permanente per evitare di perdere di vista la realtà della propria vita o, peggio, per essere un alibi per accettare il rifiuto di vivere la propria vita…….
    Un abbraccio per una dolcissima domenica
    SALVATORE

  2. ciao Maria Grazia scusami se non ti commento ma sono veloce per il mio mal di testa purtroppoperò un buona felice domenica devo lasciartela con un grande abraccio e un kissssGabry.

  3. E\’ proprio così…
    Non sappiamo apprezzare mai abbastanza ciò che abbiamo…
    Nè vivere a pieno i rari momenti di vera felicità…ma solo nei ricordi…
    Così come invece soffriamo terribilmente nei momenti difficili…
     
    Forse è nella nostra natura questo atteggiamento sbagliato…
    Dobbiamo sforzarci di cambiare…giorno per giorno…
    Cominciare a vivere davvero…gioiendo delle piccole cose…
    Ed affrontando con coraggio tutto ciò che ci aspetta…
    Ma come sempre…tra il dire ed il fare ci di mezzo il mare… 🙂
     
    Mi piace l\’idea della "riserva"…
    Io l\’ho sempre immaginata come una piccola scatola…
    Con dentro tutti quei frammenti di felicità vera…ricordi…sogni…speranze…
    E\’ la cosa più preziosa che abbiamo…ed una risorsa fondamentale…
     
    Come dici bene…dalle mie parti l\’atmosfera è spesso cupa…
    Lo è per scelta…poichè rispecchia i miei pensieri…
    Tuttavia come hai potuto apprezzare…
    Si trova un pò di pace comunque…cercando con attenzione…
    Un pò come avviene in questo stupendo giardino…
     
    Buona domenica…carissima…
    A presto…
     
    .·**·.¸(¯`·.¸ *Blue Rose* ¸.·´¯)¸.·**·.
     

  4. Ciao Maria Grazia, come va?
    hai deciso per il raduno di marzo??
    Dai dai vieni……ci son persone che conosci.
    Fai sapere eh???
    Un bacio Rosangela

  5. Ciao MG,perdonami anche tu se mi vedi meno spesso di una volta.E\’ un periodo che non sto più di tanto al PC,vuoi per le difficoltà che trovo sia col PC stesso che con MSN del piffero,vuoi per tantissimi altri motivi troppo lunghi da spiegarti.Un commento sul tuo post?:-) No no, non ho proprio voglia di scrivere qualcosa sulla vita.Periodo di maretta… scriverei solo cose tristi.Un bacio, buona notte.

  6. buon inizio di settimana Maria Grazia ^_______^
    un sorriso
    un abbraccio
    e un bacetto……
    semplicemente ..lia 😛
    ciaooooooo ^________ì

  7. Ciaooooooooooo…..
    Che bello ritrovarti tra le mie pagine, una splendida sorpresa…
    scusami ancora per il mio ritardo….ma negli ultimi tempi
    sono stato un pò lontano dal pc…..e spesso non ho avuto ne il tempo ne
    capacità di aggiornare il mio blog….
    da qualche giorno mi sono rimesso un pò in carreggiata….e così eccomi
    anche qui da te, per ricambiare i tuoi saluti
    e augurarti una splendida settimana…A presto   Gigio

  8. Finalmente riesco ad entrare!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Sono stata assente (ma giustificata), e poi problemi ad entrare per lasciare un commento.
    Ho imparato, che troppe volte non riusciamo a guardare oltre il nostro naso, diamo tutto per scontato senza riuscire in questo modo ad apprezzare le piccole cose (per me sono le più importanti).
    Adesso ci provo, ogni singolo attimo cerco di goderlo appieno, il sorriso di mio marito, un suo abbraccio, la telefonata di un amico etc….etc… etc…
    cerco di godermi il presente, per evitare un giorno di dire "che stupida sono stata"….
    Un mega abbraccio 

  9. brava… è bello avere una"riserva" da curare come un giardino, il presente nasce dai ricordi come un innesto che migliora la pianta…
    e poi se vogliamo scendere in terra confessiamolo i ricordi sono ciò che è stato, riveduto e corretto a nostro gradimento, guai se non fosse così
    grazie della compagnia
    buona notte

  10. Come hai ragione sulla riserva da cui pescare nei momenti neri…
    è una risorsa per chi non ha voluto cancellare, in seguito ad un momento di rabbia, quello che di bello ha avuto
    Un sorriso
    Claudia
     
    la prima immagine del custom è splendida… dove l\’hai trovata? o ne sei tu l\’autrice?

  11.         La memoria..x..ricordare….si..va..bene…….ma…nooooooooooo!!!!!!!!…cerchiamo di non vivere di ricordi….
    magari…a…80  anni…bè…..ma  si   lo apriremo..il…cassetto..dei ricordi…..adesso.-…….affonda…l\’anima..nella..vita…..uaaaaaaa…che bello!!!!!!!!!!
    tvb  tanto….we!!!!! azz……già..mi hai messa..nei ricordi ???????? noooooooooooooooooooooo!!!!!!!!!!!!!!1.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...