LA CULTURA: MONOPOLIO DEGLI ACCADEMICI?

Il mondo accademico da sempre rappresenta, o meglio, vorrebbe rappresentare l’Olimpo del sapere, ma è veramente così? È proprio vero che la Cultura è possesso esclusivo degli accademici? Solo i docenti universitari possono fregiarsi del titolo di “cultore” di una data disciplina?
Probabilmente di primo acchito verrebbe da rispondere affermativamente poiché l’Università ha sempre rappresentato il luogo del sapere più alto, il massimo. Ma, a ben guardare, dopo aver acquisito una certa esperienza di vita ed anche dell’ambiente accademico, mi sento di poter affermare che no, non è del tutto vero… Si possono incontrare persone di grandissima cultura magari prive del famigerato “pezzo di carta” o della cattedra universitaria, altre che per pura passione si dedicano allo studio continuo e approfondito di un certo argomento così da diventare veramente specialiste di esso. Diversamente ci si può imbattere in docenti con tanto di cattedra che non sanno rispondere alle domande che a loro porgono gli studenti o che usano un linguaggio astruso e desueto per coprire l’incapacità di delucidare le proprie tesi… Eh sì, la semplicità è solo dei grandi! Di quei Maestri che posseggono appieno la propria materia e la sanno “porgere” ai loro studenti o a chi li ascolta sempre in modo nuovo e accattivante ma soprattutto con quella semplicità che sa arrivare a tutti.
Eppure, almeno in Italia, la Cultura (con la C maiuscola…) viene considerata monopolio (e ritenuta tale) del mondo accademico, arroccato in una torre d’avorio impenetrabile, e perciò chiusa a qualsiasi scambio e/o dialogo intellettuale con coloro che si trovano “ai piedi” di quella torre… Aprioristicamente si ritiene non idoneo all’inserimento nella comunità scientifica colui il quale è privo di cattedra universitaria. In America, in Inghilterra e in altri Paesi le cose vanno diversamente poiché ciò che conta è quello che di nuovo può portare nel panorama culturale uno studioso, accademico o no… In Italia a questo malcostume si aggiungono altri fattori come il nepotismo, il “portaborsismo” (mi si passi il termine), l’arroganza e la presunzione, i peggiori difetti che inquinano un uomo di cultura.
E così ora torno al “mio” semplice e non accademico Giacomo (Leopardi) il quale osservava che “la fama di ciascheduno in qualsivoglia genere, o propriamente o almeno metaforicamente parlando, è sempre incominciata dalla bocca propria”
e che
“gli uomini che vagliono molto, hanno le maniere semplici; e che quasi sempre le maniere semplici sono prese per indizio di poco valore”.
Per ultimo voglio ricordare anche ciò che scrisse nella Prefazione alle Rime del Petrarca da lui commentate:
“dovunque io non ho inteso, ho confessato espressamente di non intendere, acciocché il lettore, non intendendo, non si credesse né più ignorante né meno acuto dell’interprete, come tutti gli altri commentatori vogliono che egli si tenga in tali occasioni”.
Questa e altre citazioni si potrebbero portare con utilità… Peccato che vengano come “dimenticate” dalla critica (accademica) ufficiale…
(da: L. Marcon, Leopardi in blog. Testi, pretesti e attualizzazioni in 100 post, Cleup, Padova 2010)

About these ads

Un pensiero su “LA CULTURA: MONOPOLIO DEGLI ACCADEMICI?

  1. newwhitebear scrive:

    Hai detto cose sagge. In questa italia piccola e provinciale pare che i detentori della cultura siano solo un’elitè velleitaria che si è autoincensata con l’aiuto dei media.
    Chi non ne capisce niente si affida a quelli che secondo lui ne capisce di più di lui e attraverso il canale dei media li magnifica come esperti, come detentori del sapere senza nemmeno pensare se questo corrispone a verità.
    Le parole di Giacomo sono sagge ma cadano nel vuoto del nulla della nostra povera Italia.
    Un abbraccio
    GP

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...